Skip to main content
pratica yoga su amaca all'aperto

La mia cara amica amaca

A cura di Fabiana Baleani

Un’esperienza piacevole, efficace ed indimenticabile

Questa é l’amaca come la vedo io, come la uso ogni giorno nella mia costante pratica e quanto la sento vicina e presente da quando è entrata a far parte della mia vita.

Tutti, sin dal momento del concepimento, abbiamo il privilegio di vivere un’esperienza essenziale ed unica all’interno del grembo materno. La speciale dimensione di benessere, di rilassatezza e di pace sperimentata allo stato embrionale nel grembo della mamma rimane stampata in ciascuno, uomo o animale. Ci resterà dentro come un’impronta indelebile, un’aspirazione inconscia intesa a riportare la nostra essenza intima al mondo felice e protetto, perduto nel momento in cui siamo venuti al mondo.

Ebbene, proprio questa esperienza speciale, solo apparentemente dimenticata in età adulta, costituisce il fulcro dell’attività in amaca e con l’amaca.

Il momento mnestico dà inizio alla lezione favorendo la concentrazione degli allievi e termina l’allenamento consentendo il rilassamento in cui ciascuno è invitato ad assumere la posizione che preferisce, supina, fetale, prona, ma lo slancio vitale può avvenire anche a metà percorso per agevolare l’allungamento completo del corpo, dall’apice del capo sino alla punta delle dita dei piedi, per il relax totale.

amaca yoga sull'albero
amaca yoga pratica bimbi
pratica yoga su amaca all'aperto

Attività in amaca: caratteristiche e benefici

Apprendere la tecnica dell’attività con l’amaca non è facile e dipende in larga misura dalle caratteristiche psicosomatiche degli individui, alcuni temerari, altri più timorosi e cauti. Tuttavia, una volta superato il timore, l’ostacolo principale che la mente tende ad opporre ad ogni novità, ci si rende conto che il corpo gradualmente apprende e fa propri i movimenti previsti, diventa sempre più morbido ed ubbidiente, forte e flessuoso, resistente e sensibile, attento a cogliere i benefici delle dinamiche fisiche per convogliarle verso il benessere interiore.

Ho sperimentato personalmente, come atleta e come insegnante, che l’amaca è in grado di curare le posture fisiche scorrette e i muscoli debilitati. Essa è capace di riattivare la psiche con emozioni e motivazioni positive, profonde. Favorisce la conoscenza di sé e accresce il grado di autostima e sicurezza.

La pratica costante della disciplina mi ha aiutata e motivata a sperimentare, a cercare innovazione e studiare movimenti utili e adatti ai miei allievi, alle loro caratteristiche, alle loro esigenze fisiche ed emotive.

L’amaca attiva contemporaneamente corpo e psiche.

Salita, discesa, capovolta in avanti, capovolta indietro, candela, verticale sospesa senza mani, sequenza da ricordare per governare il tessuto, ritiro nella conca diventano così movimenti corporei ed insieme fasi evolutive interiori, momenti di crescita, passaggi di vita, verso la consapevolezza e la maturità. L’amaca si trasforma in amica di cui fidarsi, l’attrezzo compensativo che aiuta ad andare oltre…

Esistono centinaia di posizioni comode e allo stesso tempo molto efficaci la cui riuscita dipende soprattutto da una respirazione consapevole, coordinando sempre il respiro al movimento e viceversa.

amaca yoga per studio
yoga in volo con amaca

La sospensione, uno dei passaggi tipici che propongo ad ogni lezione, apporta notevoli vantaggi a chi soffre disturbi di schiena. A testa in giù si riduce il carico del peso corporeo sulla colonna vertebrale e sulle articolazioni degli arti inferiori e ciò consente di ottenere una benefica decompressione della schiena, una migliore circolazione sanguigna, la riattivazione dei microsistemi circolatori assaporando nel contempo un gran senso di leggerezza.

L’impiego del tessuto soft touch è multifunzionale, favorisce sicuramente la pratica yogica e la riproduzione di numerose asana, potenzia la muscolatura, ci rende agili, flessibili, armonici ed eleganti nelle movenze, e ci coccola.

Non bisogna ovviamente dimenticare le controindicazioni, quindi per evitare spiacevoli disagi occorre mettere in pratica le regole e le accortezze previste.
Mi tengo costantemente informata ed in occasione di ogni corso non manco di invitare i miei allievi a fare altrettanto e a comportarsi con senso di responsabilità e prudenza.

Ma non preoccupatevi troppo! C’è anche tanto divertimento con l’amaca, credetemi! Non vi annoierete di certo sia che decidiate di partecipare per curiosità che per superare debolezze e incertezze.

Un’attività dedicata a tutte le età.
Dunque, non vi resta che provare.
Con affetto, Fabiana.

Fabiana Baleani
Trainer Certificato Yoga In Volo I e II livello.
Facebook: Fabiana Baleani e Yoga In Volo & On Air Lab

Articoli Correlati

Tyler Micocci: This Is Our Yoga “Kundalini Inspired”

consapevolezza yoga

Consapevolezza e respiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *